Fortissimamente credere. Credere per continuare a sognare per dare forza al progetto con la stessa passione e con l’orgoglio Amatori. Ma forse l’eccessiva tensione ha reso tutto tremendamente complicato.

VII Torinese l’avversario, campo in erba, e passione rugby a far da cornice alla finale d’andata per la serie A. Tutti presenti per il sostegno di un progetto con il DS Puglisi, il patron Bingo Family Gulisano e tutto lo staff al completo.
Gara dura con il caldo che alzava sempre più fatica e temperatura della gara. Non girava bene agli etnei con la dea bendata che rivoltava la sorte con Pezzano, Greco e Matita che dovevano lasciare il campo per infortunio. La mischia pesante dei piemontesi dava i frutti con meta tecnica al minuto 22 poi trasformata. La reazione della Bingo Family Amatori Catania era veemente grazie alla giocata sontuosa Di Butler che andava via per vie centrali e pescava un furetto Parasiliti che volava in meta. Borina beccava i pali per il 7-7. Nel finale il 10-7 della Torinese che chiudeva il primo tempo.

Scossa ad inizio ripresa: punizione di Borina perfetta ma successivamente buio nella perdita dei sostegni e nei principi. Organico decimato e potenza della Torinese che consegnava seconda meta tecnica poi trasformata e cinque minuti più tardi meta in superiorità ancora trasformata. Sul 31-10 a quindici dalla fine, la Torinese infieriva con l’ennesima meta per fortuna non trasformata. Sul 36-10 gli etnei nonostante defezioni e sbandamento trovavano il sussulto con Gabbo Guglielmino per la seconda meta poi trasformata da Borina. Finiva cosi con l’Amatori in pressione nel finale e meta sfiorata.
Primo round al VII Torinese ma c’e’ gara 2, nel catino del Paolone dove bisogna ribaltare il risultato con la spinta di tutti e di una citta’