Approda all’Amatori un pilone argentino nato a Resistencia (Chaco): Luciano Amato, classe 1987.

Nelle giovanili gioca da apertura per la tecnica e la visione di gioco, quindi crescendo passa a numero 8, quindi in prima linea giocando sia da pilone destro che sinistro.

Matura la sua esperienza rugbystica nel CURNE (club rugby universitario nordeste, nella foto è il numero 16 bianco giallo in avanzamento), vincendo tra il 2010 e il 2013 tre volte il campionato di categoria (paragonabile, come livello, alla serie B italiana).

Diplomato come disegnatore grafico, Luciano vuole fare esperienza e segue le orme del fratello che già in Italia ha giocato nel Sondrio, giunge, quindi, in Sicilia, dove vivevano i suoi avi, per la richiesta di cittadinanza italiana, qui sta lavorando ad Agnone. Chiedendo quale fosse il migliore club di rugby in Sicilia ottiene come unica risposta “Amatori Catania Rugby”, quindi, tramite la pagina facebook, si mette in contatto con la dirigenza bianco rossa, il TM Massimiliano Vinti risponde alla chiamata e lo incontra, concludendo il suo passaggio all’Amatori.

A lui piace il “juego àspero” della prima linea nel mezzo della lotta, dove la “garra” argentina la fa da padrone!

Qui a Catania vuole crescere come giocatore, ma soprattutto vuole fare esperienza di crescita umana, valore base che si cerca nel giocatore ideale per l’Amatori Catania Rugby.