OTTAVA MERAVIGLIA AL PAOLONE. LA BINGO FAMILY AMATORI CATANIA BATTE LA CAPITOLINA 32-8 NELLO SCONTRO DIRETTO.

Primato consolidato per i ragazzi di Vittorio che continuano a stupire. Decimo risultato utile consecutivo

Partiamo dai numeri straordinari: primo posto in classifica, 12 punti di vantaggio dalla seconda e ottava vittoria consecutiva al Paolone e striscia positiva di risultati utili salita a dieci. La Bingo Family Amatori Catania non si ferma e consolida il primato battendo 32-8 la Capitolina davanti ad un Paolone ruggente.

Uno scontro al vertice che ha visto gli uomini di Ezio Vittorio primeggiare consegnando una ulteriore prova di forza. Partiamo da un concetto che non è stato facile, perché i romani soprattutto nel primo tempo hanno reagito ed anche bene alla veemente partenza degli etnei. Una prima parte di gara tirata giocata in maniera sontuosa nei primi venti minuti dalla Bingo Family Amatori Catania. Partiva fortissima l’Amatori con due mete straordinarie messe dentro da Roberto Greco e la seconda da Pezzano lanciato da Cosentino in maniera superba. Due mete che hanno mandato un segnale ma una sola trasformata da Borina che in occasione della prima centrava il palo e non trasformava. Sul 12-0 però gli etnei spegnevano l’interruttore e consegnavano ossigeno ad una Capitolina che buttava al vento con il loro dieci Grillo due punizioni ed un piazzato, ma riuscivano ad aprire la gara con la meta di Masetti. Primo tempo che scivolava via con troppi errori dell’Amatori e troppe soluzioni gestite male.

Nella ripresa la scossa di coach Ezio Vittorio e soprattutto i cambi che cambiavano l’inerzia della gara riconsegnando concentrazione, forza e applicazione ai biancorossi. Butler e Borina riuscivano a guidare bene la squadra, ma come dicevamo gli innesti di Giustolisi, Mazzoleni e Viscuso ingranavano la marcia giusta. La Bingo Family Amatori Catania tamponava la sofferenza con un drop di Butler sontuoso che centrava i pali e poi con Borina educato nel calcio e nel mettere dentro la punizione del 18-8. Passi importanti prima della scossa finale: negli ultimi quindici minuti la squadra di Vittorio tornava a produrre forza e spinta, avventandosi sulla ,linea di meta avversaria con rabbia. In una di queste azioni usciva fuori l’irruenza di Sapuppo che andava via centralmente seminava gli avversari e schiacciava la terza meta di giornata. Borina da posizione centrale non sbagliava per il 25-8. Break decisivo ma che non accontentava gli etnei: nel finale ancora spinta e ricerca del bonus con quel pacchetto di mischia che non lasciava nulla al caso e andava giù di brutto sfruttando un’altra ottima touche di Achraf realizzando una meta con Martelli che consegnava vittoria, entusiasmo, bonus e consolidato primato. Il destro di Borina chiudeva i giochi sul 32-8 per l’apoteosi finale, la gioia infinita di uno scontro diretto tirato, ma vinto con merito e forza dall’Amatori. Un altro passo importante dunque, un passo ancora importante, forse decisivo, nel distanziare sempre di più le dirette concorrenti supportato dalla forza di un gruppo che oggi può cominciare a sognare.