Due vittorie su due e morale alle stelle. La Domusbet Amatori Catania si prepara e cercherà di farlo come al solito senza lasciare nulla al caso e con la ricerca del particolare quid in più per le grandi sfide. Il match del 6 marzo in casa al Benito Paolone contro la capolista Civitavecchia sarà tutto da vivere, autentica corazzata del girone della Poule Promozione. Gli uomini di Ezio Vittorio però arrivano ringalluzziti dalla straordinaria vittoria contro il Colleferro voluta e strappata nel finale grazie al meraviglioso drop di Borina e soprattutto conquistata in inferiorità numerica per oltre settanta minuti. Indizi importanti per l’Amatori Catania che nonostante qualche acciacco di alcuni uomini importanti sta producendo gioco, buon rugby e adesso sta venendo fuori una personalità spiccata in momenti importanti della partita.

Saranno giorni intensi e di corsa contro il tempo per cercare di recuperare i tantissimi giocatori fermi ai box, ben otto, per infortuni: dal capitano Di Paola a Gabriele Guglielmino passando per Vasta, Moncada, Giammario, Fabrizio Guglielmino, Scuderi ed Arrigo.

Però le vittorie riescono ad aiutare anche i recuperi record, perché vincere aiuta a vincere, dogma perfetto per superare ogni ostacolo e per cercare di conquistare un sogno, obiettivo, chiamato serie A. Civitavecchia, ad oggi, non sta sbagliando un colpo e mostra solidità e forza, ma che dovrà riuscire nell’impresa, giorno 6 marzo, di strappare punti e metri sul campo del Benito Paolone, ex Goretti.