Due settimane di stop, due settimane fondamentali per cercare di perfezionare al meglio schemi ed affiatamento, due settimane importanti anche dal punto di vista fisico, con i continui richiami eseguiti dalla squadra sotto gli ordini del preparatore atletico Raffaele Marino. Adesso la DomusbeT Amatori Catania si appresta ad affrontare una sfida delicata, la prima in trasferta, sul campo del Colleferro. Banco di prova importante, in cui si proverà a dare seguito alla prima vittoria nella poule promozione ottenuta contro l’Amatori Messina al “Benito Paolone”

Scalpita anche il coach two Mario Privitera, che ha così analizzato l’imminente impegno esterno: “Colleferro è una squadra molto dura ed ostica, specialmente in casa. Un avversario muscolare, dotato di una mischia fortissima e che tra le propre mura si esalta sempre. Noi, però, dobbiamo guardare a noi stessi ed alla nostra forza e dobbiamo cercare di alzare l’attenzione sin dal primo minuto, fattore che a volte ci è mancato, soprattutto in trasferta. Non possiamo prima prendere la sberla e poi reagire, l’Amatori deve cercare una risposta dal punto di vista caratteriale e nella voglia di essere protagonisti in questa poule promozione. Vincere a Colleferro sarebbe importantissimo, ci darebbe una grossa iniezione di fiducia; stiamo cercando di recuperare alcuni infortunati, faremo di tutto per farlo entro domenica, ma sono sicuro della solidità e della forza del gruppo, che ha lavorato molto bene in queste due settimane”.