La Storia

La storia dell’Amatori Catania Rugby

Tra il 1963 ed il 1965 la prima squadra milita nel campionato di Serie C conquistando l’anno successivo la promozione in Serie B. Nella stagione 1969-1970 conquista la promozione in Serie A, la permanenza in questo campionato dura solo un anno. Ritorna in serie B nella stagione 1970-1971 e vi rimane per un solo anno (1971-1972).Dalla stagione1972-1973 alla stagione 1987-1988 per sedici stagioni consecutive milita sempre in Serie A. Dopo una stagione in Serie A2 si aggiudica i play-off ottenendo di nuovo la promozione in Serie A, dove rimane per sette anni. Nella stagione 1996-1997 retrocede in Serie A2 e due anni dopo in Serie B. Riesce a tornare in Serie A quattro anni dopo. Nella stagione 2004-2005, che ha segnato il ritorno nella massima divisione (che nel frattempo ha cambiato denominazione in Super 10). L’Amatori Catania è la squadra rivelazione: da neopromossa raggiunge le semifinali scudetto, ma viene sconfitta dal Benetton Treviso.

La stagione successiva è sicuramente più travagliata, ma dopo un avvio complicato l’Amatori Catania è riuscita a centrare una difficile salvezza dopo una strenua lotta con il Venezia Mestre Rugby conclusasi solo all’ultima giornata.

Nella stagione 2006-2007 è da segnalare la conferma di quelli che sono probabilmente i 2 giocatori più rappresentativi, ovvero lo scozzese Barry Irwing e l’azzurro Benjamin De Jager, oltre che l’ingaggio del catanese Garozzo.

Nel 2007-08 il Catania disputa un campionato decisamente sotto tono, che alla sedicesima giornata la vede retrocessa con certezza matematica in Serie A, dopo la sconfitta col Venezia Mestre.