LA SCONFITTA AMARA CONTRO CIVITAVECCHIA NON BUTTA GIU’ IL GRUPPO ETNEO. DOMENICA OBIETTIVO PRONTO RISCATTO E VITTORIA ANCORA IN CASA STAVOLTA CONTRO PAGANICA

I ragazzi di Ezio Vittorio vogliono subito riscattarsi per tornare a macinare punti.

 Rabbia ormai smaltita ma consapevolezza della propria forza inalterata. La sconfitta contro Civitavecchia di domenica scorsa brucia per tanti motivi, dal fattore arbitrale e gestione-condotta della gara, ad alcuni errori difensivi dell’Amatori che hanno buttato alle ortiche invece un dominio tattico totale da parte degli etnei che hanno messo a terra quattro mete e per lunghi tratti della gara annichilito Civitavecchia.

Si guarda avanti, inevitabile, e si guarda anche ai due punti conquistati grazie al bonus mete e allo scarto minimo: classifica che ad oggi parla chiaro con Civitavecchia in testa con 14 punti, filotto di vittorie tre su tre e bonus annessi, Benevento subito dietro con 11 punti e poi l’Amatori in piena corsa con 10 sigilli raccolti. Insomma “bagarre” aperta e lotta al primato che continuerà crediamo fino alla fine, con all’orizzonte però uno stuzzicante turno di campionato con lo scontro diretto tra Civitavecchia e Benevento e con i ragazzi di Vittorio impegnati ancora in casa alle ore 14:30 sempre al Paolone contro Paganica ancora a secco di successi. Insomma occasione da sfruttare per l’Amatori Catania che in primis deve sfogare nella prestazione positiva la rabbia dell’ultimo turno di campionato e deve soprattutto fare punti pesanti per rintuzzare le distanze ed avvicinarsi nuovamente alla vetta.

I numeri parlano chiaro ed evidenziano come la formazione biancorossa abbia concesso poco agli avversari con vittorie a ripetizione. Questo dimostra la bontà del lavoro e della crescita costante del gruppo con un fattore in più i tanti infortuni che sta gestendo l’Amatori in questa parte di stagione con l’assenza di giocatori importanti e per certi versi determinanti per esperienza e duttilità tattica.