Raffaele Marino preparatore atletico dell’Amatori Catania traccia le linee guida per una stagione di primo livello.

Corsa, voglia e tanto cuore. Continua la preparazione dell’Amatori Catania in vista del campionato. Serrare i ranghi e trovare la giusta esplosività mentale e fisica sono le basi fondamentali per partire nel migliore dei modi in campionato. Obiettivo conclamato e ribadito più volte dalla società etnea con il ritorno in serie A non più un sogno ma qualcosa di concreto da agguantare e non far scappare fino alla meta.

Raffaele Marino è il guru del fisico dei ragazzi di Ezio Vittorio e proprio Marino da buon preparatore atletico sta lavorando su mente e corpo dei giocatori per plasmare al meglio il fisico, preparandolo ad ogni urto e educando giorno dopo giorno la concentrazione in vista della prima di campionato

“Stiamo bene e cresciamo giorno dopo giorno – afferma il preparatore atletico dell’Amatori Catania Marino – dobbiamo costruire le prestazioni del domani in questi giorni di lavoro intenso. Gli ingredienti per far tornare grande l’Amatori quest’anno saranno la personalità, nessun timore reverenziale e dare tutto partita dopo partita senza lesinare stille di sudore”

“In questi primi giorni lavoriamo nel recupero di piccoli acciacchi, per poi mirare tutto sulla forza, resistenza e potenza. Sarà importante l’elasticità muscolare e la mobilità articolare per evitare al massimo i traumi di gioco”

“Vedo un gruppo molto motivato e l’obiettivo serie A non deve sfuggirci. Il Rugby catanese deve tornare ai vecchi fasti e questo progetto tra il Cus Catania, l’Amatori e l’Unione rugby delle Aci potrà solo donare eccellenza al nostro movimento a livello nazionale.

Amatori Catania che intanto continua il lavoro giornaliero: al Benito Paolone ex Goretti la squadra di Vittorio sta intensificando le sedute d’allenamento con quattro sessioni settimanali.

Amatori Catania Rugby
Ufficio Stampa
Attilio Scuderi