Giorni importanti e giorni di lavoro per la Bingo Family Amatori Catania. La formazione etnea deve dimenticare in fretta la battuta d’arresto contro Paganica e guarda con fiducia alla partita di domenica al Paolone contro il fanalino di coda Partenope. Coach Vittorio analizza il momento e invita i suoi a riprendere la marcia:

“Che partita è stata quella contro Paganica? Senza accampare scuse, abbiamo fatto i conti con una giornata negativa. Abbiamo regalato i primi minuti agli avversari, nel secondo tempo abbiamo giocato nella metà campo del Paganica che, sottinteso, non ha rubato nulla. Vuoi l’esser stati frettolosi, vuoi il voler riprendere la partita, abbiamo sbagliato diversi passaggi chiave e non siamo riusciti a concretizzare. Ci assumiamo le nostre responsabilità: si vince e si perde tutti insieme, non è la fine del mondo. Non ci siamo esaltati, e anzi: ogni tanto un piccolo schiaffo può farci tornare con i piedi per terra. C’è tanta voglia di riscatto, di tornare subito in campo e dimostrare che si è trattato di un incidente di percorso. Non vediamo l’ora che arrivi domenica per riprendere il nostro cammino. Il futuro? Non vogliamo più sbagliare perché non fa piacere perdere.”