Amatori Catania Rugby, domenica 8 marzo 2015, alla volta di Roma per l'ultima giornata di andata della pool promozione contro la Rugby Primavera, in questo momento prima in classifica.
Il quindici bianco rosso pieno di infortunati, colpito da squalifiche (alcune decisamente inattese!), con alcune defezioni dell'ultimo momento da parte di giocatori cardine, si appresta ad una trasferta dura, molto dura, ma chi scenderà in campo, ne è sicuro coach Vittorio, venderà molto cara la pelle.
Gli allenamenti sono stati condizionati dal brutto tempo, che ha colpito la Sicilia, ma non è mancata la costanza e la forza di volontà per dare compimento a questo campionato di serie B, nel quale la salvezza, obbiettivo minimo, è stata già ampiamente raggiunta.
L'under 18 gioca in casa il ritorno della semifinale contro il CAS Reggio Calabria, dove ha perso, dopo quasi quattordici mesi di imbattibilità, per 22-10. I mezzi e le qualità per andare avanti ci sono, confermano gli allenatori Musumeci e Vinti, quest'ultimo dichiara: "occorre un arbitro di qualità per incontri così importanti e far crescere i ragazzi, per i quali, e solo per i quali, spendiamo il nostro tempo ed energie".
Le Amatori Catania Rugby ladies di Luciano Bellaprima, nota positiva davvero in questa stagione, si preparano per il prossimo concentramento di seven, che sarà tra due settimane a Ragusa.