UN POMERIGGIO TRA SORRISI, SPORT E RICORDO NEL RICORDO DEL GRANDE AVVOCATO SILVESTRO STAZZONE.

Il 2° Memorial Avv. Silvestro Stazzone vede trionfare la Domusbet Amatori Old.

Tantissimi sorrisi, abbracci e ricordo. Il 2° Memorial Avv. Silvestro Stazzone ha avuto la partecipazione di tutti, gli amici del rugby, gli appassionati e tutti quelli che amavano l’Avvocato. Un pomeriggio d’incontro e condivisione con lo sport e soprattutto il rugby al centro della passione.

 

Il ricordo dell’indimenticato Presidentissimo l’avvocato Silvestro Stazzone, un simbolo del fare, della costanza nella realizzazione dei progetti con l’abnegazione votata alla buona politica, intrapresa fin dagli anni cinquanta. Lo sport come simbolo della sua vita e il ricordo di ieri delle persone care, atleti e amanti del rugby che hanno voluto omaggiare la memoria dell’Avvocato.

Logica conseguenza ritrovarsi li, tutti insieme, su quel campo il vecchio Goretti oggi “Benito Paolone”. Il secondo “Memorial Avv. Silvestro Stazzone” è stato un successo straordinario di rugby, giocatori, pubblico e di gioia. Lui il presidente, l’uomo di “Legge”  con il suo indimenticabile “Cuntrastamu” che rispecchiava il suo battersi.

Un pomeriggio di festa cominciato con il torneo Under 12 giocato dall’Amatori Catania, Fiamma Cibali, Cus Catania e Unione Rugby delle Aci che ha visto la Fiamma Cibali trionfare. Poi è stata la volta delle formazioni Old, le vecchie glorie di Amatori Catania, Cus Catania e UAR (unione avvocati rugbysti di Roma) che si sono date battaglia con la vittoria dell’Amatori che emozionata ha alzato il trofeo intitolato al suo indimenticato presidente.

Tutti presenti anche il consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Catania Roberto Caruso e un plauso al patrocinio del Comune di Catania, del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Catania, del consorzio Catania E’ Sport e del Panathlon rappresentato dal suo past-president Ignazio Russo. Commossa e sentita la presenza del presidente dell’Unione rugbisti Salvatore Pennisi. Emozionati a bordo campo i figli Riccardo Stazzone, attuale amministratore delegato dell’Amatori Catania, e la sorella Delia ambedue ammirati dalla passione dei rugbisti presenti, ascoltando i pensieri degli amici, dei dirigenti sportivi.

Un pomeriggio fantastico e di aggregazione nel comune ricordo del presidentissimo con la magia del rugby, poesia per lo sport, che ha permesso di rendere magico l’evento ricordando a cinque anni dalla sua scomparsa, un uomo amato da tutti, perché Silvestro Stazzone non era solo il massimo dirigente dell’Amatori Catania, ma uomo politico impegnato nel sociale e nella crescita dello sport etneo.